Crea sito

10 cose che non sapevi di aver accettato iscrivendoti ad un social network

      febbraio 26, 2015     Applicazioni, Curiosità/Intrattenimento, Senza categoria     

Ecco un piccolo articolo sulle condizioni di utilizzo dei social network e le 10 cose che non sapevi di aver accettato iscrivendoti ad un social. Hai presente quelle lunghe pagine scritte in carattere di dimensioni piccolissime che non hai letto quando ti sei iscritto a un qualunque social? Si proprio quelle che quasi tutti ignorano di leggere prima di accettare le condizioni. Per quanto ne sai potrebbe esserci scritto che tutte le informazioni inserite in Facebook sono di proprietà di Mark Zuckerberg. Beh, più o meno è così.

Andiamo a vedere i punti principali sulle condizioni dei social più famosi:

1.Tu possiedi la foto ma Facebook ci fa quello che vuole

Partiamo da Facebook: all’atto dell’iscrizione hai dato il permesso alla compagnia di usare i tuoi video e le tue foto come vuole e persino di cederle a terzi. L’unico modo per revocare la licenza è cancellare quel contenuto da Facebook.

2.Ha violentano qualcuno? Niente Facebook

È vietata l’iscrizione a Facebook a chi è stato condannato per crimini sessuali. Come facciano a sapere chi ha fatto cosa è comunque abbastanza inquietante. Ma tra le 10 cose che non sapevi di aver accettato iscrivendoti ad un social, non è certamente l’unica.

3.Sempre aggiornati

Sei obbligato a tenere aggiornate le tue informazioni di contatto. Nel caso cambiassi numero di cellulare, ad esempio, dovresti aggiornare il dato in questione entro 48 ore.

4.Twitter ti conosce meglio di tua mamma

Passiamo al buon Twitter. Iscrivendoti al social network ha acconsentito al fatto che la compagnia potesse tenere traccia del tuo indirizzo IP, del browser che usi, del sistema operativo del tuo pc, delle pagine che hai visitato, del luogo da cui ti connetti e del cognome da nubile di tua nonna.

5.Non puoi ottenere in anticipo uno username

Come regalo al tuo figlioletto appena nato volevi fare un account Twitter? Peccato, Twitter non te lo consentirà. La compagnia, infatti, cancella gli account inattivi da 6-9 mesi, quindi attenzione.

6.Niente foto esplicite su Instagram

Per quanto la regola possa essere variamente interpretata, è vietato postare su Instagram immagini che possano in qualche modo alludere al sesso. Niente nudi integrali, ad esempio.

7.Non puoi mandare le tue idee a Instagram, però …

Instagram non accetta dai propri utenti informazioni o idee che non siano state esplicitamente richieste. Però se qualcuno della compagnia dovesse leggere o vedere qualcosa di interessante, potrebbe appropriarsi dell’idea senza pagare assolutamente nulla al vero ideatore.

8.Linkedin, social serioso

Quelli di Linkedin devono sempre fare i sostenuti. Solitamente, infatti, non è possibile aggiungere persone che non abbiano qualcosa in comune con te, come la scuola o il posto di lavoro.

9.Niente escort su Linkedin

Anche il lavoro più vecchio del mondo fosse legale nel paese dove vivi, farsi promozione come escort su Linkedin è vietato.

10.Vietato dire bugie

Essere onesti è sempre consigliabile (soprattutto sul curriculum). Su Linkedin, però, è proprio obbligatorio.

Commenta con Facebook!

commenti

error: