Crea sito

The Walking Dead: Il vero motivo della morte di Beth

      dicembre 6, 2014     Senza categoria, Telefilm     

Il midseason finale della quinta stagione di The Walking Dead si è concluso con l’uscita di scena di uno dei personaggi storici della serie, con grande shock per i fan e per alcuni membri del cast.

Ovviamente le critiche da parte di alcuni amanti della serie non si sono fatte aspettare e il principale bersaglio è stato lo showrunner di The Walking Dead.

 

La morte di Beth Greene (Emily Kinney) è arrivata precisamente a un anno di distanza dall’uccisione di suo padre, Hershel (Scott Wilson), per mano del Governatore, ora Maggie (Lauren Cohan) è l’unica sopravvissuta dei personaggi della fattoria introdotti nella seconda stagione di The Walking Dead. Ma la scelta dello showrunner è stata guidata solo dal suo voler shockare il pubblico?

Scott M. Gimple ne ha parlato con Variety ed ha assicurato che non è affatto così. Forse potrebbe essere stato così per Hershel o per Bob, semmai, ma proprio non per Beth, ha voluto precisare.

Secondo quanto dichiarato dall’autore quella di Beth è una storia tragica perché la giovane adesso era veramente pronta ad affrontare il mondo, ma le persone muoiono, fa parte dello show e del mondo in cui vivono, questo è il semplice motivo dietro la sua scelta.

 

Doveva essere un momento tragico, e così è stato, in più, come ha fatto notare lo showrunner, chiunque fosse stato ucciso nell’ultima puntata le reazioni arrabbiate di alcuni fan ci sarebbero state lo stesso…

Commenta con Facebook!

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: