Crea sito

“The Vampire Diaries 6”:novità su Caroline e sua madre

      gennaio 28, 2015     Senza categoria, Telefilm     

Lo sceriffo Forbes di “The Vampire Diaries” non è ancora morta al momento, ma Caroline gestirà la diagnosi fatale della madre nell’unico modo che conosce: fare progetti per il futuro.

Troviamo [Caroline] nell’episodio [di questa settimana] con la sua mamma ancora viva organizzare il funerale e scegliere le composizioni floreali perché non sa ancora bene come far fronte a tutto questo” anticipa la produttrice esecutiva Julie Plec. “Nell’episodio della prossima settimane lei cercherà l’originale Miss Cundles e scopriremo che aveva qualcosa a che fare con la scomparsa del pupazzo quando lei a Bonnie avevano sei anni. Ed è tutto in programma per far fronte a sua mamma e fare i conti col fatto che c’è un termine vicino per la vita dello sceriffo”.

Questa cosa “colpirà molto anche Damon” anticipa Ian Somerhalder.Damon e Liz Forbes provano un affetto totale per l’altro. Lei è stata molto buona con lui. Damon ama controllare le cose nella vita in virtù di non essere ferito… vuole fare in modo [ed evitare] che qualsiasi forza esterna lo controlli, come una sorta di valvola chiusa. Liz invece è come una valvola aperta, schizzante e che lo schiaccia”.

Plec aggiunge: “impareremo che lo sceriffo Forbes c’era quando i genitori di Damon e Elena sono morti, quindi, in un certo senso, Liz è stata per Elena una mamma surrogata. Ognuno avrà la propria reazione alla circostanza in cui si trova Liz e questo porterà tutti a riflettere ed a avvicinarsi e ovviamente per alcune persone hanno bisogno di destituire se stessi”.

Quanto a come (e chi) si riunirà, sappiamo dell’impatto che ciò avrà su Elena e Damon, quindi Plec dice: “abbiamo l’opportunità di vedere l’amicizia di Caroline e Stefan ri-solidificarsi e poi confrontarsi con sentimenti che possono o non avere a vicenda. Ci sono un sacco di cose buone, felici in mezzo a questa schifosa tempesta”.

Commenta con Facebook!

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: