Crea sito

Una mamma per amica: c’è ancora un mistero da risolvere

      giugno 4, 2015     Senza categoria, Telefilm     

Come sappiano Amy Sherman-Palladino abbandonò Gilmore Girls prima dell’ultima stagione e nel corso degli anni la produttrice non ha mai nascosto che le vicende di Lorelai e Rory avrebbero dovuto avere una determinata conclusione e, soprattutto, che c’erano in particolare “quattro parole specifiche” che avrebbero dovuto siglarne la fine.

Nel corso degli anni sono stati diversi i giornalisti che hanno tentato di rubare queste “quattro parole” alla Palladino, ma lei si è sempre rifiutata di esporre le sue idee soprattutto perché, nel caso della realizzazione di un film, queste sarebbero state la sua base:

Non voglio dire assolutamente quali erano le mie idee, perché se ci fosse un film in fase di realizzazione tornerei al punto in cui ho lasciato – quindi lo rovinerei.

Nel 2012 la Palladino venne di nuovo stuzzicata sulla questione rispondendo così:

Non avendo il controllo [dell’ultima stagione], non c’è stata più attenzione su quali sarebbero state le mie ultime parole. Ho tenuto duro per molto tempo perché pensavo che, se avessimo realizzato un film, avrei voluto essere in grado di utilizzarle. Non penso che ciò accadrà mai, non so. Forse dirò le quattro parole. Adesso mi sento come se potrei deludere le persone dato tutto ciò che è stato detto in proposito. ‘Davvero? Questo è quello che abbiamo atteso per dodici anni? Beh grazie tante.

Che questo sia l’inizio di qualcosa? Magari di un Film?   Scott Patterson, l’interprete di Luke Danes, qualche girno fa ha rivelato che ci sarebbero delle trattative in corso su qualcosa, senza però aggiungere alcun dettaglio.

Adesso l’attenzione è rivolta tutta sulla reunion della serie che si terrà questo weekend all’ATX Television Festival, dato che sarà presente praticamente tutto il cast insieme alla Palladino.

Vedremo cosa accadrà quel giorno, un nuovo film o la rivelazione delle famose 4 PAROLE?!

gilmoregirlsgif

Commenta con Facebook!

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

error: