Crea sito

Telefilm e giochi: similitudini tra loro

      ottobre 18, 2014     Curiosità/Intrattenimento, Giochi, Senza categoria, Telefilm     

Ci sono numerosi motivi validi per essere un fan delle serie tv e altrettanti per amare i videogame. Creare un videogame è – non sempre ma in moltissimi casi – una forma d’arte. Esiste anche più di una buona ragione per essere telefili e gamer allo stesso tempo. È vero, il numero crescente di serie cui ci si appassiona stagione dopo stagione è inversamente proporzionale al tempo che si avrebbe a disposizione per impugnare un controller, ma vale davvero la pena essere testimoni del modo straordinario in cui l’industria dei videogame si sta lasciando ispirare dalla narrazione televisiva.

I punti di contatto tra i due mondi non riguardano soltanto storie, personaggi e ambientazioni. Nell’ultimo periodo si sono visti videogame fare della struttura episodica tipica delle serie tv il proprio punto di forza, e sempre più frequentemente grandi nomi e volti dello schermo stanno mettendo il proprio talento a disposizione del florido mercato videoludico. Qui di seguito ecco raccolti alcuni giochi ed associati ai telefilm:

Il Trono di Spade / The Elder Scrolls V: Skyrim

Il Trono di Spade / The Elder Scrolls V: Skyrim

Dove giocarlo: PlayStation 3, Xbox 360, PC

Punti in comune: Se Il Trono di Spade è la migliore serie fantasy attualmente in onda, The Elder Scrolls V: Skyrim è il migliore gioco fantasy in circolazione. Non siete a Westeros, ma Tamriel ve lo ricorderà molto, così come la fredda regione di Skyrim e i suoi castelli diroccati vi ricorderanno il Nord e Grande Inverno. Il mondo di Skyrim pullula di furfanti, creature mostruose, organizzazioni e scorci mozzafiato. Voi interpretate il ruolo del Dovahkiin, un Sangue di Drago, una sorta di versione potenziata di Daenerys Targaryen, l’unico in grado di scongiurare l’ultima grande minaccia, il ritorno dei draghi. Come se non bastasse, il paese è in tumulto dopo l’assassinio di Torygg, il Re dei Re. Durante il viaggio che da ribelle in fuga farà di voi un eroe, visiterete villaggi e altri luoghi ricchi di storia, folclore, insidie e personaggi carismatici.

Altre similitudini: L’action RPG Game of Thrones, ambientato nel mondo immaginato da George R. R. Martin e reso reale dalla serie, è interessante, proponendo un’avventura inedita nata dalla collaborazione con HBO, ma non eccezionale. In attesa di capire se l’omonima avventura di gioco in uscita nel corso dell’anno sarà migliore, e ci sono diversi presupposti che lo fanno pensare, meglio gettarsi su Dragon Age, il cui terzo capitolo in arrivo si preannuncia addirittura più sensazionale del primo.


 

Mob City / L.A. Noire

Mob City / L.A. Noire

Dove giocarlo: PlayStation 3, Xbox 360, PC

Punti in comune: Los Angeles, 1947. L’agente di pattuglia Cole Phelps, un uomo retto e onesto, vede quanto cattive e opportuniste possano essere le persone, inclusi i suoi colleghi al Dipartimento di Polizia. Le capacità deduttive di Cole, le vostre, gli fanno guadagnare posizioni sempre di maggiore prestigio all’interno del dipartimento, fino alla carica di detective della omicidi, ma i suoi demoni interiori e la sua determinazione rischiano di minare tutti i suoi sacrifici. Come per L.A. Noire, le vicende di Mob City si sviluppano nel bel mezzo del boom post-bellico dell’epoca d’oro di Hollywood, tra stelle del cinema e auto di lusso, grandi opportunità ma anche bugie, corruzione e criminali senza scrupoli. Il gioco spicca per il realismo dei volti, gran parte dei quali assai noti al pubblico televisivo, in particolare i fan di Mad Men e della stessa Mob City.

Altre similitudini: Tenete d’occhio Public Morals. In onda il prossimo anno, il nuovo crime drama di TNT è ambientato vent’anni dopo e segue Edward Burns nei panni di un agente consapevole di quanto il confine tra bene e male sia sottile. Soprattutto nella Public Morals Division di New York City, dove moralità e criminalità vanno a braccetto e le tentazioni si annidano ovunque.


 

Person of Interest / Watch Dogs

Person of Interest / Watch Dogs

Dove giocarlo: PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360, Wii U (fine 2014), PC

Punti in comune: Che sia la New York City di Person of Interest o la Chicago di Watch Dogs, il succo del discorso è questo: viviamo in un mondo in cui il concetto di privacy è stato stravolto, siamo tutti connessi e il governo sa tutto di tutti. Nel recente titolo Ubisoft il sistema di sorveglianza onnipresente e costantemente in funzione (telecamere, microfoni, web e controllo di qualunque dispositivo collegato alla rete) risponde al nome di ctOS. Benché non sia nuovo al mondo del crimine, Aiden Pearce, un uomo che incarna sia l’intelligenza di Finch sia l’abilità nel combattimento di Reese, se ne serve per un nuovo scopo quando fa arrabbiare le persone sbagliate e ne paga il prezzo più alto. Durante la sua ricerca di vendetta, Aiden, di fatto un hacker, si serve del ctOS per prevedere ed evitare possibili crimini, tra le altre cose.

Altre similitudini: MTV lancerà presto Eye Candy, thriller incentrato su una giovane donna la quale unisce le forze a un gruppo di suoi amici hacker per dare la caccia ai cattivi nelle strade di New York City. Lindy, blogger solitaria che si batte per smascherare complotti terroristici e presunti assassini, decide di scendere in campo quando un appuntamento online si rivela la trappola di un letale stalker informatico.


 

American Horror Story: Asylum / Outlast

American Horror Story: Asylum / Outlast

Dove giocarlo: PlayStation 4, PC

Punti in comune: In Asylum, la seconda stagione di American Horror Story, la giornalista Lana Winters si avventura nell’istituto psichiatrico di Briarcliff in cerca dello scoop, la conferma che nella struttura sono in atto atroci maltrattamenti. L’incipit del survival horror-psicologico Outlast è lo stesso, ma gli eventi che schiacciano il protagonista fanno provare invidia per le vicende che coinvolgono Lana. Il giornalista Miles Upshur deve vedersela con uno scienziato di origini tedesche i cui sadici esperimenti hanno dato vita a creature spaventose (proprio come il Dott. Arthur Arden), un ambiguo uomo di Dio (personaggio che ricorda Monsignor Timothy Howard) e la follia dilagante che possiede qualunque mostruosità in grado di raggiungerlo e farlo a pezzi. Questo dopo essersi addentrato nel manicomio abbandonato di Mount Massive, armato solo di una telecamera.

Altre similitudini: Il survival horror è un genere molto diffuso nei videogame, da molto tempo prima che in tv esplodesse il caso American Horror Story con tutte le serie horror venute poi. Bethesda pubblicherà a ottobre The Evil Within, nel quale un detective comincia a indagare su un brutale caso di omicidio avvenuto all’interno di un ospedale psichiatrico. Inoltre, da poco è disponibile un’espansione prequel di Outlast, Whistleblower.


 

Black Sails / Assassin’s Creed IV: Black Flag

Black Sails / Assassin's Creed IV: Black Flag

Dove giocarlo: PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360, Wii U, PC

Punti in comune: Il 2014 sarà ricordato probabilmente come l’anno dei pirati. Poco dopo l’uscita di Assassin’s Creed IV: Black Flag, nuovo e più recente capitolo della fortunata saga sulla Confraternita degli Assassini con protagonista un pirata bello e carismatico, Starz ha lanciato il drama d’avventura Black Sails, incentrato sullo spietato Capitano Flint, lo stesso de L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson. Entrambi i titoli sono ambientati durante l’età d’oro della pirateria, un periodo affascinante che il gioco Ubisoft permette di esplorare in lungo e in largo (molto in lungo e molto in largo) solcando i mari a bordo della Jackdaw, una nave di pirati imponente. Si può andare a caccia di tesori, attaccare e assaltare navi militari e mercantili, visitare e dilettarsi in caotici centri urbani e inesplorate isole con rigogliose foreste e rovine Maya, così come ascoltare la ciurma intonare canzonette e confrontarsi con alcuni dei personaggi più prominenti dell’epoca.

Altre similitudini: Da poche settimane è in onda su NBC Crossbones, drama d’avventura con John Malkovich nei panni del leggendario pirata Barbanera, personaggio che si incontra anche in Black Flag. Inoltre, se vi piacciono questo genere di avventure, Assassin’s Creed II e Assassin’s Creed III propongono storie e personaggi visti nelle serie I Borgia e Turn, rispettivamente.


I segreti di Twin Peaks / Alan Wake

I segreti di Twin Peaks / Alan Wake

Dove giocarlo: Xbox 360, PC

Punti in comune: Alan Wake dell’abile studio Remedy è il gioco più simile a una serie tv mai realizzato. L’autore della sua storia, Sam Lake, è uno scrittore e attore finlandese che mai ha fatto mistero del suo amore per la narrazione televisiva. E se avete adorato I segreti di Twin Peaks, a cominciare dalle sue atmosfere, molte cose in Alan Wake vi ricorderanno il cult di David Lynch: luoghi e personaggi, la colonna sonora, la sequenza d’apertura dell’immaginario serial “Bright Falls”, persino alcuni elementi d’arredamento identici nel colore e nella fattura a quelli della Loggia Nera. La storia ruota attorno a uno scrittore di successo che, alle prese con il classico blocco da pagina bianca, si fa convincere dalla moglie a intraprendere con lei un viaggio in una pittoresca cittadina di montagna. Un luogo apparentemente tranquillo, dove Alan vivrà l’esperienza più arcana e terrificante della sua vita.

Altre similitudini: C’è qualcosa di Wayward Pines qui, prossima miniserie della FOX incentrata su un agente sotto copertura rimasto intrappolato in una bucolica città dell’Idaho dove cose terribili cominciano ad accadergli. Poi, conoscendo il talento dello studio Remedy, va sicuramente tenuto d’occhio la loro nuova, ambiziosa IP in uscita su Xbox One l’anno prossimo, Quantum Break, i cui protagonisti riescono a manipolare il tempo dopo un esperimento andato storto. I cratori hanno fatto sapere che il gioco sarà interconnesso con la visione di un telefilm live-action.


 

The Tomorrow People / inFAMOUS Second Son

The Tomorrow People / inFAMOUS Second Son

Dove giocarlo: PlayStation 4

Punti in comune: Avere un potere inimmaginabile significa anche doversi difendere da coloro che vogliono impossessarsene per perseguire i propri perfidi scopi o, credendoli una minaccia per il potere più grande, rovesciarli in qualunque modo e con ogni mezzo. In The Tomorrow People, recente e sfortunata serie The CW, un gruppo di ragazzi, una nuova generazione di esseri nati con abilità speciali, cerca di sfuggire agli Ultra, l’organizzazione che sta cercando di neutralizzarli. In inFAMOUS Second Son, invece, vestite i panni di Delsin Rowe, un 24enne ribelle e appassionato di graffiti diventato per una sfortunata quanto drammatica serie di eventi un Conduit, persone dotate di un potere immenso trattate alla stregua dei terroristi dalla popolazione e dal governo. Forte ma con molto ancora da imparare, Delsin intraprende un viaggio pericoloso per ottenere l’unico potere che lo aiuterà a salvare la sua famiglia.

Altre similitudini: È in sviluppo un DCL stand-alone intitolato InFAMOUS: First Light e incentrato su Abigail ‘Fetch’ Walker, uno dei personaggi del gioco principale. Una storia la sua “tutt’altro che semplice da raccontare, a base di sofferenza, abuso di droga e abbandono” ha detto Jason Connell, uno dei creativi.


 

The Walking Dead / The Last of Us

The Walking Dead / The Last of Us

Dove giocarlo: PlayStation 4 (29 luglio), PlayStation 3

Punti in comune: Oltre agli zombie, tra i punti di forza di The Walking Dead c’è il rapporto tra Rick e suo figlio Carl. Se l’ex vice sceriffo non avesse avuto una famiglia da proteggere, difficilmente avrebbe accettato di vivere così a lungo in un mondo simile. The Last of Us è un’avventura dinamica la cui storia si concentra sul rapporto tra Joel, un sopravvissuto senza remore, ed Ellie, una ragazzina nata e cresciuta dopo la catastrofe, nella zona di quarantena di Boston. Joel, un contrabbandiere, porta dentro e fuori dall’area militarizzata qualunque cosa serva ai suoi clienti, senza fare domande. La sua prossima spedizione è proprio Ellie, apparentemente la chiave per debellare il terribile virus. Ciò che l’uomo ancora non sa ma scoprirà molto presto è che la ragazzina, immune all’infezione, diventerà la cosa più importante della sua vita, una nuova ragione per andare avanti.

Altre similitudini: Il successo senza precedenti di The Walking Dead ha fatto schizzare il numero di videomage a tematica zombie. La stessa serie di AMC e il rispettivo fumetto hanno ispirato un adattamento omonimo molto valido, strutturato a episodi, eletto gioco dell’anno ai VGA 2012. Ci sono anche Dead Island, il cui trailer di presentazione è da solo un’opera d’arte, State of Decay e l’ancora inedito Dying Light.


 

Hell on Wheels / Red Dead Redemption

Hell on Wheels / Red Dead Redemption

Dove giocarlo: PlayStation 3, Xbox 360

Punti in comune: Probabilmente il più ispirato della passata generazione, Red Dead Redemption è un gioco d’avventura open world ambientato nel Far West. Le vicende si svolgono alcuni anni dopo gli eventi narrati nel drama western di AMC Hell on Wheels, e ne mantiene intatta l’ambientazione. John Marston, l’ex fuorilegge protagonista di Red Dead Redemption, e l’ex soldato confederato Cullen Bohannon, attorno al quale si sviluppa la storia di Hell on Wheels, sono mossi dalle stesse intenzioni. Quest’ultimo intraprende un viaggio verso ovest determinato a vendicare la morte della moglie. Marston è costretto a tradire i suoi ex compagni di banda tra Stati Uniti e Messico per impedire a Edgar Ross, un pezzo grosso del Bureau, di sterminare la sua famiglia. Il titolo Rockstar propone una storia che lascia senza parole, rafforzata da una delle direzioni artistiche tra le più belle mai viste in un videogame.

Altre similitudini: Poco fa abbiamo parlato di zombie. Uno dei contenuti aggiuntivi di Red Dead Redemption rilasciati dopo l’uscita del gioco, Undead Nightmare, disponibile anche in versione stand-alone, vede il protagonista fronteggiare un’epidemia di morti viventi nel Far West. Una delle avventure più folli e divertenti mai concepite.


 

Gotham / Batman: Arkham Knight

Gotham / Batman: Arkham Knight

Dove giocarlo: PlayStation 4 e Xbox One (2015)

Punti in comune: Uno degli appuntamenti televisivi più caldi del prossimo autunno, Gotham è la nuova serie di fantascienza della FOX prequel di Batman. Il drama racconta le origini del commissario Gordon e degli altri personaggi più famosi legati a Gotham City, incluso un ancora giovane e indifeso Bruce Wayne. Negli ultimi anni, Warner Bros. Interactive Entertainment sta appassionando i fan del Pipistrello con una serie di videogame incentrata sul famoso e amato supereroe DC. Il quarto, Batman: Arkham Knight, porta l’esperienza di gioco a un livello mai visto prima, grazie a una Gotham City ridisegnata, la più grande mai realizzata e completamente esplorabile, anche a bordo della Batmobile. Personaggi come Il Pinguino e L’Enigmista, che vedremo anche nella serie tv, sono coinvolti nelle vicende del gioco.

Altre similitudini: Dal momento che Batman: Arkham Knight si farà attendere fino al 2015 e che stiamo parlando dell’ultimo atto della serie videoludica Batman: Arkham, vale la pena ingannare il tempo giocando i capitoli precedenti Batman: Arkham Asylum, Batman: Arkham City e Batman: Arkham Origins.

Commenta con Facebook!

commenti

error: