Crea sito

Streghe, 10 anni dopo: lo Showrunner parla della morte di Prue, dell’amore di Phoebe e molto altro

      maggio 21, 2016     Senza categoria, Streghe, Telefilm     

Sono già passati dieci anni dalla messa in onda del finale di Streghe: otto stagioni di incantesimi, demoni, un’avvincente lotta tra il bene e il male ma anche divertenti ed emozionanti momenti di sorellanza tra le splendide protagoniste, quattro donne, streghe e mamme, Prue, Phoebe, Piper e Paige Halliwell (Shannen Doherty, Alyssa Milano, Holly Marie Combs e Rose McGowan).

Lo showrunner Brad Kern ha voluto scambiare quattro chiacchere con TVLine riguardo a Streghe, spiegando che già il solo fatto di essere andati in onda per un decennio, in quell’epoca, è stato qualcosa di magico.

Così ha rivelato Brad Kern:

“Streghe è andato in onda per oltre un decennio, non l’avrei mai immaginato, e ancora non me ne capacito. È uno show senza tempo: parla di famiglia, di sorelle e di magia. Il nostro idea era sempre la stessa ogni giorno: ‘Questo è uno show su tre sorelle a cui capita di essere streghe, non su tre streghe a cui capita di essere sorelle’.

Ecco qui i punti salienti dell’intervista:

L’inizio:

“Durante il primo anno di Streghe, stavamo cercando di capire come sarebbe stato lo show” Ci sarà un demone a settimana? Come si fa a mantenere l’attenzione sulle sorelle senza mettere da parte la magia? È stata un’esperienza travolgente, e se non fosse stato per la bravura di Alyssa Milano, Shannen Doherty e Holly Marie Combs , non credo che lo show sarebbe durato così a lungo.”

Sullo Show:

Fortunatamente, non ci volle molto per Streghe per trovare la sua strada. La grande rivelazione è stata durante il quinto episodio ‘Dead Man Dating’:

“Stavamo guardando i tagli nella sala di proiezione e ci siamo detti “Questo è veramente lo show: era romantico, soprannaturale, emotivo, divertente, eccentrico, ed è stata veramente una rivelazione. Da li in poi abbiamo sempre cercato di continuare seguendo quella scia”.

Su i Personaggi:

“Una delle difficoltà dello show era quella di trovare personaggi maschili forti che non mettessero in ombra le nostre eroine. Quando lo show è basato fondamentalmente sul potere femminile la cosa più difficile è quella di avere degli ottimi personaggi cattivi maschili ma sono in secondo piano rispetto a loro. Cole doveva recitare solamente in 7 episodi, ma è stato così bravo che lo tenemmo per due stagioni. Quello di lui e Phoebe è un amore tragico, non poteva finire bene”.

E ancora:

“Anche se Cole voleva sopprimere il suo lato malvagio, sapevamo che il divertimento era proprio quello di vedere il conflitto interiore di questo personaggio e il suo tentativo di cambiare per amore. Phoebe, il simbolo dell’ amore, ha cercato di superare la sua parte malvagia ma era nel dna di Cole e in definitiva lei doveva andare avanti e lui doveva morire. “

Charmed stagione-3-cole-1

La svolta:

Sui finali tragici: “Alla fine della stagione 3, nel 2001, ci fu un periodo molto particolare per tutti. C’erano dei problemi interni, dietro le quinte, e che non voglio rivelare, per il momento.

Il finale della terza stagione si concluse con tutte e tre le sorelle sono in pericolo di vita, il mio compito era quello di fare un finale convincente. Così il Cliffhanger finale ci avrebbe portati alla quarta stagione. Ma quando Shannen disse che non sarebbe tornata, ha messo veramente in crisi lo show. Streghe era basato sul potere del Trio (le tre sorelle), come sarebbe andato avanti senza una do loro? Ecco che avvenne la savolta, l’idea di proseguire senza la sorella maggiore, questo avrebbe portato grandi cambiamenti sulle due sorelle, Piper sarebbe diventata la più grande e Phoebe, essendo la sorella minore è stata costretta a ‘crescere’, e così arrivò una nuova sorella minore: Paige”.

 

Charmed stagione-3-tensione

 

Su Paige:

“Con Rose le cose andarono alla grande, era più leggera e più sbadata come Paige.”

Charmed stagione-4-Paige-1

 

Le foto con Prue:

Mi dispiace se i fan si siano dispiaciuti delle foto tolte con Prue, ma non potevamo metterle senza la sua approvazione.

Spiega Kern,

“Ho cercato in qualsiasi modo, tramite dei flashback, di inserire inserire fotografie ma purtroppo no ci sono riuscito. Mi è stato detto che dovevamo pagare una certa somma se avessimo usato una sua foto, che il quel momento non potevamo permetterci”.

Charmed stagione-4-foto

 

La rivalità con Buffy:

“The WB pubblicizzava in malo modo Streghe, non gli diedero mai i giusti meriti. Il network preferiva alla lunga Buffy, anche se alla fine noi durammo di più”.

Riguardo Chris e l’entrata di Billie:

“Alcuni fan hanno speculato che Chris dovesse essere Wyatt all’inizialmente, ma Brad ha precisato che non è così, il piano è sempre stato quello che abbiamo visto nello show.

Billie fu aggiunta con l’idea di portare aria fresca alla serie e per far riposare le star principali”.

Charmed stagione-8-billie-1

 

L’ottava stagione e Leo:

“Siamo riusciti ad ottenere un’ottava stagione conclusiva, ma con un minio budget, centinaia di migliaia di dollari in meno per episodio. Abbiamo fatto dei tagli sugli effetti visivi, sugli attori e guest star.

Il taglio maggiore è stato sul personaggio di Leo. Non potevamo ingaggiarlo per una stagione intera di 22 episodi, cosi Brian è apparso solamente in 10 episodi”.

Charmed stagione-8-leo

Commenta con Facebook!

commenti

error: