Crea sito

Se i Titoli dei Film nominati agli Oscar 2016 fossero onesti

      gennaio 30, 2016     Curiosità/Intrattenimento, Film, Senza categoria     

Alcuni grafici hanno preso le locandine dei film nominati agli Oscar 2016, e li hanno trasformati in poster (tremendamente) onesti. Eccoli qui tutti e 16:

REVENANT – REDIVIVO diventa: 

Con protagonisti degli attori coraggiosi che hanno avuto un po’ freddo e hanno mangiato un po’ di carne. Qualsiasi cosa ci sia voluta per quell’Oscar: Fottuto da un Orso: La storia di Leonardo DiCaprio.

IL CASO SPOTLIGHT diventa:

Quando c’è qualcosa di strano tra i preti del vicinato, chi chiamate? Gli acchiappa nunzi!

LA GRANDE SCOMMESSA diventa:

Il WTF di Wall Street.
Non saprai cosa sta succedendo, ma sappi che è una cosa brutta.

THE DANISH GIRL diventa:

Transformer – Redmayne travestito.

INSIDE OUT diventa:

Tutti i sentimenti.
Ridera. Piangerai. Andrai in lutto per un immaginario zucchero filato rosa elefante gatto delfino. 

CAROL diventa:

Le Miserabili.
Ma i costumi sono pieni di classe.

MAD MAX: FURY ROAD diventa:

Mario Kart: edizione apocalisse.
Un lungo inseguimento fra macchine, ed è fottutamente grandioso.

SICARIO diventa:

Forza Trauma Blunt. Forse Trump aveva ragione sul Messico

STEVE JOBS diventa: 

Il bel film su Steve Jobs. Non quello con Ashton Kutcher.

SOPRAVVISSUTO – THE MARTIAN diventa:

Un’altra missione per salvare Matt Damon

IL PONTE DELLE SPIE diventa:

Spy Movie meno le parti d’azione.
Bond faceva schifo, ma perlomeno aveva degli inseguimenti in macchina.

JOY diventa:

Un film di David O. Russell con Jennifer Lawrence, Robert De Niro e Bradley Cooper (?). Beh, era ovvio no?

BROOKLYN diventa: 

L’America accoglie gli immigrati bianchi.
Lei può restare. Ma quella marrone, non troppo

ROOM diventa:

Cazzo, qui è buio. Sei stato schiavizzato e stuprato. Basato su una tremenda realtà.

THE HATEFUL EIGHT diventa:

Gli amichetti pieni di gratitudine.

In 70mm in NESSUN CINEMA VICINO A VOI.

EX-MACHINA diventa: 

Te la faresti? Scommetto di sì.

Commenta con Facebook!

commenti

error: