Crea sito

Recensione: American Horror Story 6×03 – Chapter 3

      settembre 30, 2016     American Horror Story, Recensioni, Senza categoria, Telefilm     

Il terzo episodio di American Horror Story, “Chapter 3” è un episodio dalle tinte bianco nere, ovvero non mi ha convinto del tutto.

Ryan Murphy ha espressamente detto che dobbiamo aspettarci un grosso colpo di scena nel sesto episodio di My Roanoke Nightmare. Questo dovrebbe portare un grosso cambiamento nella storia rispetto a quello che abbiamo visto fino a questo momento. Scelta che non condivido in quanto la serie dovrebbe parlare da se e invogliare lo spettatore episodio dopo episodio e non avere l’aiuto dall’esterno da parte di Ryan Murphy.

Il Chapter 3 non fa registrare niente di eclatante se non qualche scena particolarmente disgustosa e splatter. L’episodio inizia con la ricerca della piccola Flora. Lee decide di fare intervenire la polizia, che però si rivela sempre meno d’aiuto. Shelby e Matt si imbattono in alcuni resti dei suoi vestiti e di alcuni maiali, indizi che li conducono fino a una fattoria apparentemente abbandonata. Tra la puzza, resti di carne e le mosche, i protagonisti si imbattono in due strani ragazzi che vengono allattati da un maiale.

ahs 6x3

Parlano a malapena, sono cresciuti come animali e una volta che l’assistente sociale tenta di avere un dialogo con loro, l’unica parola che viene fuori è “Croaton”. Vi ricorda qualcosa? Pensate alla prima stagione!

La novità dell’episodio è la presenza dalla piccola figura del sensitivo Cricket (Leslie Jordan, presente anche in Coven), che si offre di aiutare la famiglia a ritrovare la piccola Flora. Tutto in cambio di una somma di denaro. Grazie a lui scopriamo buona parte del mistero che avvolge la casa e il luogo.

‘American Horror Story’ 6×03: ver el mundo arder

Inoltre viene detto qualcosa in più su Priscilla, il fantasma che sarebbe responsabile della scomparsa della piccola. La parte più interessante dell’intero episodio viene introdotta con un breve flashback incentrato sulla colonia di Roanoke,  che allo stesso tempo non ci offre molti dettagli, se non la narrazione del personaggio di Kathy Bates (la macellaia) contornato appunto da alcune scene più cruente.

Risultati immagini per american horror story chapter 3

In questo flashback ho apprezzato particolarmente Kathy Bates e mi ha ricordato tantissimo Annie Wilkes, la pazza del film di grande successo “Misery non deve morire”. Passando da essere una donna derisa che viene cacciata via dalla colonia ad una DONNA spregevole e spietata.

Risultati immagini per misery non deve morire

Sappiamo ancora poco sul personaggio di Lady Gaga ma dall’incontro avvenuto con “La Macellaia” abbiamo potuto notate che potrebbe essere una figura molto potente.

ahs 6x3 1

In conclusione episodio sopra la sufficienza ma il continuo cambiamento tra la storia e l’intervista dei protagonisti esterni ancora non mi convince del tutto. 

Voto: 7-

Ecco il promo del quarto episodio:

Per ulteriori approfondimenti, novità, notizie e foto su American Horror Story, vi invito passate e a mettere un bel “mi piace” alla pagina facebook di American Horror Story ITALIA

Commenta con Facebook!

commenti

error: