Quantico: 6 cose da sapere prima del ritorno della Serie

Per il ritorno di Quantico,domani sera oltreoceano, avremo molte risposte ma forse ancora più domande una volta terminato l’episodio.

La midseason premiere riprendere tre mesi più tardi nella timeline del futuro dopo il secondo attacco al centro di comando dell’FBI che ha fatto 32 vittime in totale.

“Abbiamo voluto fare un salto in avanti per darci lo spazio di raccontare altre storie perché quando li ritroviamo nel futuro,chiaramente molto è successo e vi chiederete cosa è andato storto tra queste due persone o quelle altre due” dice il creatore e produttore esecutivo del dramma ABC, Joshua Safran. “E riempiremo quei vuoti andando avanti”.

La linea temporale di Quantico invece non presenterà alcun salto temporale, ma ci saranno molte cose nuove, o meglio di volti nuovi, all’accademia.

Ecco sei cose che possiamo aspettarci sul ritorno di Quantico:

1. Chi è morto? Delle 32 vittime, uno/a è qualcuno che già conosciamo e con il/la quale abbiamo una certa familiarità. L’identità di questa persona sarà rivelata nei primi minuti della premiere (ed avrà delle conseguenze indesiderate).

2. E nient’altro che la verità: il salto temporale pone le basi per l’udienza del Congresso sull’attentato. Tutti quanti credono che Elias abbia agito da solo –eccetto Alex, convinta fermamente che l’avvocato stesse lavorando per il vero terrorista. Parrish però non ha alcuna prova per confermare ciò e sarà sotto pressione dai suoi ex colleghi (ed in alcuni casi, ex amici) di ritrattare ed andare avanti. Ma lo farà?

3. I nuovi NAT (beh, tecnicamente i vecchi NAT): a Quantico, Liam e Mirandaportano la classe di reclute arrivate all’accademia un paio di settimane prima di Alex &. Co. per la Battle of the Classes Color War. Le facce nuove, che resteranno in giroper tutto il resto della stagione sono Drew Perale (Lenny Platt), un ex giocatore di footall; Will Olsen (Jay Armstrong Johnson), un molto intelligente scienziato e Iris Chang (Li Jun Li) un ex imprenditrice di startup. “In realtà abbiamo cercato di portarli nella classe un paio di volte nella prima metà della stagione” dice Safran.“Questo è sempre stato sulla lista delle cose da fare, perché al vero Quantico, ci sono, sono tipo 12 classi costantemente. Loro [arrivano] ogni paio di settimane, quindi ci sono come migliaia di persone sostanzialmente… E ho voluto portarli dentro. Non abbiamo potuto [introdurli nella prima metà della stagione] e poi Ryan ha lasciato, Simon ha lasciato”.

4. Dove Liam ha portato Alex? Purtroppo, non avremo una risposta definitiva a ciò, non ancora, ma certamente otterremo un indizio di quanto accaduto la notte di Capodanno. “Quando siamo torniamo, io non ho avuto una risposta” dice Josh Hopkins. “[Lo script] diceva solo tipo: ‘guarda lei’. Ma perché? Camminavo [sul set]quel giorno…. Non sapendo cosa stavo facendo. Ora lo so”.

5. Sorella, finta sorella: vi ricordate la donna che si fingeva la sorellastra di Shelby? Quel filo tornerà quando Shelby e Caleb cercheranno di ingannare la finta sorella, ma devieranno dal momento che un’altra figura entra nel quadro. Questo doveva esser incluso nel finale invernale, ma Safran ha deciso di rimandarlo. “C’è un flusso nei prossimi episodio adesso. Questo è il prossimo passo in questa storia, noi lo riteniamo intrigante, con tante sorprese”.

6. Il finale: non perdete gli ultimi minuti della puntata che, come dice Safran: “accenderanno i motori” per la seconda metà della stagione. “Sapevamo quale era il nostro punto finale, ma non [come arrivarci]. Il motore in questione è stata una rivelazione del nostro giovane sceneggiatore Logan Slakter, ed è stata una grande idea… Cercavamo quell’elemento unico perché sapevamo quali trame volevamo raccontare”.

Commenta con Facebook!

commenti