Crea sito

Le 20 migliori serie tv del 2017

      dicembre 7, 2017     Classifiche, Senza categoria, Telefilm     

Le 10 migliori serie tv internazionali:

1. Fauda (Netflix)

Per ora siamo a una sola stagione. Il titolo vuol dire “caos” in arabo ed è una serie tv israeliana che racconta le due parti del conflitto tra Israele e Palestina. Uno dei protagonisti è il comandante di una squadra israeliana che opera sotto copertura in Palestina; un altro è un attivista di Hamas. Quando uscì in Israele, Haaretz ne parlò piuttosto bene; Foreign Policy scrisse che è upn po’ come The Wire, solo che è ambientata a Ramallah. Mike Hale, che ha fatto questa lista, ha scritto che la trama non è la cosa migliore, ma vale la pena guardarla per come «entra nelle menti e nelle vite di personaggi da entrambe le parti del conflitto».

2. To Walk Invisible: The Brontë Sisters (Pbs)

Risultati immagini per To Walk Invisible: The Brontë Sisters

È un dramma prodotto e trasmesso da BBC e in realtà non è proprio una serie tv: è un film per la tv. Parla delle «tre sorelle – Anne, Charlotte, e Emily – che rivoluzionarono la letteratura inglese» e del loro fratello Branwell, che era molto meno portato per la scrittura e su cui la famiglia aveva riposto le immancabili grandi aspettative.

3. Humans (Amc)

È britannica, di fantascienza, ed è già alla seconda stagione. Parla di androidi sempre più intelligenti e di umani che sembrano essere sempre più nei guai. Se vi è piaciuta e volete avventurarvi ancora di più nel vedere cose di nicchia, è il rifacimento della serie svedese Real Humans. Poi però uscite di casa ogni tanto, che ci preoccupiamo.

4. Chewing Gum (Netflix)

Due stagioni sulla storia di una ragazza di 24 anni (interpretata da Michaela Coel) che vive a Londra e dopo essere cresciuta in una famiglia molto religiosa vuole provare un po’ più di quello che il mondo ha da offrirle, cominciando dal sesso. Da vedere se vi è piaciuta Fleabag, dicono.


5. Valkyrien (Walter Presents)

Arriva dalla Norvegia e Hale ha scritto che è un «thriller comico e dark». Parla di un chirurgo che nasconde sua moglie, malata terminale, in una stazione abbandonata della metropolitana, per fare cure sperimentali e illegali su di lei. Una volta lì scopre che da quelle parti si nasconde anche un bizzarro uomo che si sta preparando per l’Apocalisse.

6. Rosehaven (SundanceNow)

Risultati immagini per Rosehaven

È australiana e parla di due amici che arrivano dalla vita in una grande città e si trasferiscono in un piccolo paesino della Tasmania per lavorare nel mercato immobiliare. «È umana e affabile», ha scritto Hale.

7. Call My Agent! (Netflix)

Immagine correlata

È una serie comica francese su una di quelle agenzie che si occupano di attori. Ci sono tra l’altro i cameo di diversi attori francesi piuttosto noti.

8. Norsemen (Netflix)

Risultati immagini per Norsemen

È norvegese, è su Netflix e, scrive Netflix, «parla dei residenti di un villaggio vichingo dell’Ottavo secolo, che vivono rivalità politiche, cambiamenti sociali e innovazioni che ne stravolgono cultura e stile di vita». La cosa bella, ha scritto Hale, è che la serie «mette in bocca a persone dell’Ottavo secolo concetti contemporanei, e la cosa fa molto ridere». Ha citato, nel parlarne, i Monty Python e The Office.

9. Line of Duty (Hulu)

Risultati immagini per Line of Duty

È una serie BBC di quattro stagioni, con Thandie Newton (Maeve di Westworld). È una di quelle serie con detective e indagini, con tanti inattesi colpi di scena.

10. Stranger (Netflix)

Risultati immagini

Senza “Things”. È una serie tv coreana che ha per protagonisti un magistrato praticamente incapace di provare sentimenti ed empatia e una detective molto emotiva. Indagano su un caso di corruzione.


Metti mi piace alla pagina facebook: Crazy for TV Series

PAGINA: 1  2

Commenta con Facebook!

commenti

error: