Crea sito

Johnny Depp: tutti i film in cui avrebbe potuto recitare

      febbraio 15, 2016     Celebrità, Curiosità/Intrattenimento, Film, Senza categoria     

A volte capita che durante il cast un’attore venga rifiutato e scartato per poi sceglierne un altro, o addirittura e l’attore stesso a rifiutare quel ruolo per diversi motivi, ed questa volta è il caso in un gradissimo attore di Hollywood, stiamo parlando di Johnny Depp. Si proprio lui poteva arricchire la sua filmografia con altri ben 8 film ma che alla fine non ha più fatto. Ecco quali sono:

-Speed

Depp è stato tra i molti attori che hanno rifiutato il ruolo di Jack Traven in Speed. Il regista Jan de Bont ha scelto Keanu Reeves dopo aver visto la sua performance inPoint Break

-Matrix

Depp è stata la prima scelta dei fratelli Wachowski per Neo, ma lo studio ha voluto un altro nome. Il successo di Speed ha contribuito a scegliere poi Keanu Reeves, nel suo ruolo sicuramente più famoso.

-Una pazza giornata di vacanza

Depp è stato considerato per il ruolo di Ferris Bueller, insieme a Jim Carrey e Tom Cruise. E poi la parte è andata a Matthew Broderick.

-Intervista col vampiro

A Johnny Depp è stato offerto il ruolo di Lestat, ma la parte andò a Tom Cruise che era considerato più “commerciabile” in quel momento. (Devo dire che non avrei scommesso un soldo su Tom Cruise come Lestat ma quando ho visto il film mi sono dovuta ricredere).

-Ghost Rider

Johnny Depp ha espresso interesse per il ruolo di Johnny Blaze, ma a quanto pare Nicolas Cage ha espresso più interesse, così ha ottenuto la parte.

-Hulk

Depp ha rifiutato la parte di Bruce Banner nel film Hulk del 2003, ruolo che poi è andato a Eric Bana.

-Mr. & Mrs. Smith

Depp era stato originariamente scelto come John Smith per Mr. & Mrs. Smith, ma ha dovuto rifiutare la parte perché era oberato di lavoro. (E così è arrivato Brad Pitt, e così lui e Angelina Jolie si sono innamorati. Destino?)

-Pulp Fiction

 

Depp è stato considerato per la parte di Zucchino in Pulp Fiction, ma il ruolo alla fine è andato a Tim Roth.

Commenta con Facebook!

commenti

error: