Crea sito

“Gotham”: ecco quando verrà introdotto Joker

      febbraio 2, 2015     Senza categoria, Telefilm     

Il dramma Fox sulle origini di Batman, “Gotham” non mancherà di sorprese nelle prossime settimane grazie all’introduzione degli eventuali genitori di Dick “Robin” Grayson e le versioni nascenti dei supercriminali The Scarecrow (lo Spaventapasseri) e The Red Hood (Cappuccio Rosso). Ma per quanto riguarda il Joker?

Anche se il produttore esecutivo dello show Bruno Heller ha previsto inizialmente che avremmo dovuto aspettare un po’ per l’introduzione della famosa nemesi di Batman, adesso egli afferma che gli spettatori potranno effettivamente ottenere un assaggio del personaggio entro la fine della prima stagione di Gotham.
Abbiamo detto che si sarebbe dovuto attendere un po’ più a lungo per ciò, ma questa è l’America e nessuno vuole aspettare spiega Heller con una risata. “Allora gratteremo la superficie di questa storia, sì. Ma la toccheremo soltanto – un colpetto alla porta”.

Nel frattempo, il resto della prima stagione si concentrerà maggiormente su Edward Nygma ed il suo percorso di malvagità come l’Enigmista (The Riddler). “Pinguino è nato come sociopatico e in un modo o nell’altro avrebbe sempre intrapreso quella strada” dice lo showrunner. “Nygma è invece qualcuno che diventa il cattivo e vedremo quel viaggio iniziare nella seconda metà della stagione”.

Anche se attualmente egli sembra preso dal corteggiare a modo suo l’archivista Kristen Kringle, presumiamo esserci una rottura amara che inizierà la trasformazione di Ed. “Quello che motiva le persone a fare le cose è spesso l’amore spiega Chelsea Spack che interpreta Kristen. “Lui sta lentamente iniziando ad abbassare le difese di lei, ma facciamo due passi avanti e uno indietro. Non è una navigazione tranquilla per Edward Nigma. È complicato per Kristen avere sentimenti di qualcuno nelle proprie mani. Non è così semplice come rifiutare qualcuno e mantenere la coscienza pulita poiché lei sta iniziando a capire quanto profondamente Edward si preoccupa”.

Commenta con Facebook!

commenti

error: