Crea sito

“How To Get Away With Murder”: qualche indicazione sui nuovi episodi

      gennaio 5, 2015     Senza categoria, Telefilm     

Il nuovo drama rivelazione della TV, tornerà in onda tra qualche settimana oltreoceano (Giovedì 29 Gennaio), ma tutto sarà diverso ora dopo che gli studenti di Annalise si sentono in colpa per l’uccisione del marito della loro professoressa.
Lo showrunner di “How To Get Away With Murder”, Pete Nowalk è rimasto abbastanza taciturno circa cosa c’è in serbo per la seconda parte della stagione, ma vi sono comunque degli indizi per i fan dei Keating Five e ciò che possono aspettarsi.

Per prima cosa, nello show arriverà un’altra candidata all’Oscar, Cicely Tyson. I dettagli del suo ruolo non sono tati rivelati ma sappiamo che Annalise ed i suoi studenti saranno messi sotto gravi speculazioni alla luce della scomparsa di Sam. I telespettatori possono aspettare di vedere Cicely Tyson e Viola Davis in un testa a testa in qualche modo. Tyson potrebbe essere forse l’investigatore capo?

Il cambiamento più significativo per la serie sarà però il formato dello spettacolo, come lo stesso Nowalk ha anticipato in un’intervista con EW, lo show – almeno per ora – ha terminato con flash forward e flashback per essere più incentrato sulla situazione degli studenti e sul come ognuno di loro riuscirà a gestire la pressione delle indagini.

Il cliffhanger del finale di metà stagione ha rivelato a sorpresa che Annalise è consapevole che il marito è stato assassinato e sospettiamo aver incaricato Wes di occuparsi del corpo, questo però deve ancora esser affrontato. Nella medesima intervista, il creatore dice che tale rivelazione “complicherà maggiormente il loro rapporto più di quanto si possa immaginare”. E consideriamo che i due sono ben lontani dall’essere migliori amici al momento, queste sono grosse parole.

Senza flashback, HTGAWM si concentrerà solo sulla scomparsa di Sam, ma anche sulla conferma di chi ha ucciso Lila. Il primo sospettato è al momento ancora Sam, ma come tutti sanno, la scelta più ovvia non è mai quella giusta in questo spettacolo.

Commenta con Facebook!

commenti

error: