Crea sito

Game of Thrones 8: svelata l’inizio delle riprese dell’ultima stagione

      agosto 18, 2017     Senza categoria, Telefilm     

La fine della settima stagione di Game of Thrones sta per giungere al termine e il cast è pronto il girare le riprese dell’ottava ed ultima stagione.

La settima stagione di Game of Thrones ha cambiato radicalmente il ciclo delle riprese e della messa in onda dello show, a cui, ormai, eravamo abituati con le prime sei stagioni, vuoi per il minor numero di episodi (a favore di un maggior budget disponibile) o per la necessità di filmare in inverno. In questo caso le riprese sono iniziate in agosto, invece che alla fine di luglio, e gli episodi sono andati in onda a luglio invece che in aprile.

Ma cosa possiamo aspettarci per l’ottava e ultima stagione? Nikolaj Coster-Waldau svela in un’intervista a Collider per la promozione del suo ultimo film La Fratellanza (Shot Caller) che tornerà sul set a ottobre, concentrandosi probabilmente in Islanda dove sono state girate anche tutte le sequenze a Nord della Barriera che vedremo nella sesta e settima puntata. 

“Sapevo cosa sarebbe accaduto nelle prime tre stagioni. Dopo quelle, è stata una stagione alla volta. Ricevi gli script un mese prima dell’inizio delle riprese, o sei settimane, e poi sai quello che accadrà in quella stagione. Ma non so cosa accadrà nella prossima. Ritorneremo ad ottobre, quindi forse nelle prossime settimane riceveremo le sceneggiature e lo scoprirò. Sono molto curioso”.

L’ottava stagione sarà composta da soli 6 episodi, uno in meno di quella ora in onda con una durata, probabilmente di circa 90 minuti ciascuna. Finora tutte le stagioni precedenti sono state prodotte nell’arco di sei mesi, e anche questa potrebbe richiedere un tempo simile sul set, quindi fino a marzo/aprile, a seconda della portata degli episodi.

La HBO deve ancora confermare quando andrà in onda l’ultima stagione, ma tra riprese e post-produzione, lo show potrebbe ritornare sul piccolo schermo per l’autunno del 2018 o chissà magari per l’inverno del 2019 come era già stato ipotizzato

Commenta con Facebook!

commenti

error: