Crea sito

Game of Thrones 7: 8 dettagli più importanti visti in Eastwatch

      agosto 16, 2017     Senza categoria, Telefilm     

L’ultimo episodio di Game of Thrones dal titolo Eastwach non è stato spettacolare come quello precedente ma ci sono stati tanti dettagli.

“Eastwatch”, l’ultimo episodio di Game of Thrones non è stato denso e spettacolare come quello precedente: non c’è stata una vera battaglia e le persone incendiate dai draghi sono state soltanto due. Ma è tornato un personaggio importante che non vedevamo da un bel po’, ci sono state almeno due rivelazioni potenzialmente fondamentali, si è creata una combriccola di personaggi piuttosto intrigante, e si sono messe le basi per un paio di guai notevoli. Come ogni settimana, abbiamo messo insieme le risposte alle cose che vi state chiedendo e a quelle che non sapete di voler sapere. Da qui in avanti, ovviamente, ci sono orde di spoiler come quelle di non morti oltre la Barriera. E vi ricordiamo che dovete abituarvi a una cosa: mancano solo due episodi alla fine di questa stagione, otto alla fine di Game of Thrones.

Gilly ha scoperto un dettaglio importantissimo, ma Sam non ascoltava!

Mentre Sam si stava lamentando del fatto che i maestri della Cittadella non si accorgono dell’importanza di una cosa sotto il loro naso, cioè l’arrivo degli Estranei, Gilly gli legge alcuni aneddoti apparentemente inutili di un importante sacerdote chiamato Maynard. In mezzo ad annotazioni sul numero di gradini e di finestre del Grande Tempio di Baelor, Gilly legge che Maynard ha emesso un annullamento di matrimonio per un certo principe Ragger, sposandolo nuovamente in una cerimonia segreta a Dorne. Sam non sta ascoltando, e la interrompe con le sue lamentele sui maestri. Ma in quello che ha letto Gilly c’è una rivelazione molto grossa: si sta evidentemente parlando di Rhaegar Targaryen, cioè il figlio del Re Folle, fratello di Daenerys e vero padre di Jon Snow. Fino ad ora pensavamo che lui e Lyanna Stark avessero avuto una relazione clandestina – lui era sposato con Elia Martell, sorella di Oberyn – e che avessero avuto Jon fuori dal matrimonio, quando invece si sono regolarmente sposati. Questo significa che Jon è il figlio legittimo di Rhaegar, e che quindi ha probabilmente più diritto di Daenerys di rivendicare il trono dei Sette Regni, in quanto unico erede maschio di Aerys II Targaryen. Questo spiegherebbe anche perché a presidiare la Torre della Gioia al momento della nascita di Jon c’erano dei soldati della Guardia del Re: perché stava nascendo il legittimo erede al trono. Sam dovrebbe certamente ascoltare di più Gilly. È anche vero che non poteva avere indizi sul fatto che questo principe Raggar fosse in qualche modo legato a Jon Snow, visto che l’unico a sapere di R+L=J è, per ora, Bran Stark.

got-1

Sappiamo cosa c’è scritto nel biglietto trovato da Arya, (fonte Reddit).

Il biglietto che Arya trova intrufolandosi nella stanza di Ditocorto viene inquadrato solo in parte e solo per qualche secondo, ma ovviamente qualche utente di Reddit l’ha decifrato. E visto che gli sceneggiatori di Game of Thrones conoscono benissimo i loro polli, lo hanno fatto apposta per alimentare le discussioni su internet, dando anche qualche indizio ulteriore in un video pubblicato da HBO su YouTube. Intanto: è un biglietto che Ditocorto si fa portare assicurandosi che sia l’unica copia, e che nasconde nel materasso della sua camera. Inizialmente sembra che Arya sia più sveglia di lui, spiandolo e entrandone in possesso, ma alla fine della scena si vede Ditocorto osservare da dietro un angolo: perché voleva che Arya lo trovasse. Per quanto Arya possa essere dotata per la sua età, rimane sempre una ragazzina, mentre Ditocorto rimane il più astuto trafficone di Westeros.

biglietto-1

Se siete molto molto attenti, nel terzo episodio potreste aver notato che a un certo punto il maestro Luwin dice di aver conservato tutti i biglietti arrivati con i corvi a Grande Inverno: Ditocorto reagisce alzando il suo proverbiale sopracciglio. Il biglietto che gli interessa, e che si fa portare, è quello che Sansa fu obbligata a scrivere da Cersei nella prima stagione per chiedere a suo fratello Robb di sottomettersi a re Joffrey, dopo la morte di Robert Baratheon e l’imprigionamento di loro padre. L’idea di farle scrivere il biglietto per provare la sua lealtà era stata, manco a dirlo, di Ditocorto.

Robb, ti scrivo con il cuore pieno di tristezza. Il nostro buon re Robert è morto, ucciso dalle ferite riportate durante una caccia al cinghiale. Papà è stato accusato di tradimento. Ha cospirato insieme ai fratelli di Robert contro il mio amato Joffrey per rubargli il trono. I Lannister mi trattano molto bene e mi offrono ogni comodità. Ti prego: vieni a King’s Landing, giura fedeltà a re Joffrey ed evita ogni conflitto tra le grandi casate dei Lannister e degli Stark.

Il piano di Ditocorto è, evidentemente, mettere contro Arya e Sansa. Se la prima dovesse cadere nel tranello (cosa non scontata) andrà probabilmente a chiedere conto alla seconda del biglietto, con tutta la diplomazia che la contraddistingue (ahem). La seconda proverà a discolparsi e a contestualizzare il biglietto, ma non è detto che ci riesca. E in mezzo lui proverà a cavarci qualcosa. Il caos è una scala, d’altronde.

Il ritorno di Ser Jorah.

Jorah finalmente è tornato da Daenerys, in tempo per esprimere per circa mezza giornata il suo antico e straziante amore non corrisposto e farsi rispedire dall’altra parte di Westeros in una missione suicida. Se n’era andato che Daenerys stava con Daario, è tornato che c’è Jon Snow di mezzo. Tra uno sguardo innamorato e uno sconsolato, non ha trovato il tempo per dire che la persona che lo ha curato dalla sua terribile e apparentemente incurabile malattia è stato Samwell Tarly. Ed è andata bene così, perché avrebbe provocato una serie di disagi. «Oh, lo conosco, è il mio unico vero amico», avrebbe detto Jon Snow. «Ops», avrebbe probabilmente pensato Daenerys, che ha appena bruciato vivi suo padre e suo fratello.

PAGINA: 1  2

Commenta con Facebook!

commenti

error: