Game of Thrones 5: Sophie Turner ha gradito molto la scioccante scena di Sansa

L’ultimo episodio di Game of Thrones andato dal titolo Unbowed, unbent, unbroken, si è concluso con una scena che ha fatto molto discutere. Ovviamente ci riferiamo a quella in cui Sansa Stark (Sophie Turner) viene stuprata dal sadico Ramsay Bolton (Iwan Rheon) la prima notte di nozze, di fronte a Theon, costretto dal suo padrone ad assistere.

Proprio l’attrice che interpreta la giovane Stark, ha svelato ad Entertainment Weekly che quando le hanno detto che il suo personaggio avrebbe avuto un interesse amoroso, ne era molto eccitata, ma quando poi ha letto il copione il suo entusiasmo è svanito. In effetti la povera Sansa ha avuto a che fare con i due personaggi più deviati di Game of Thrones, Re Joffrey e Ramsey Bolton, e dopo il primo nessuno avrebbe pensato ad una tale fine per lei. Sophie Turner ha anche dichiarato, però, che la scena le è piaciuta molto e le è piaciuto molto anche il modo in cui il pazzo Bolton ordina a Theon di guardare. L’attrice ha proseguito dicendo che Ramsay è un personaggio più complicato da manipolare rispetto a Joffrey perché ha perso del tutto la ragione, è uno psicopatico e non c’è modo di comprendere il suo modo di pensare. Nei prossimi episodi di Game of Thrones Sansa dovrà cercare di capire quali siano le sue intenzioni, e provare a soddisfarle. Chissà se ci riuscirà.

Commenta con Facebook!

commenti