Crea sito

10 Film che vorremmo diventassero dei Telefilm

      maggio 28, 2015     Senza categoria, Telefilm     

Negli ultimi tempi molti dei Film sono stati convertiti in Serie Tv per approdare in chiave estesa sul piccolo schermo.

Ecco i dieci film che se diventassero dei Telefilm potrebbero avere successo:

JURASSIC PARK

Uno dei cult indiscussi del cinema di fantascienza, tratto dal romanzo di Michael Crichton e diretto da Steven Spielberg, potrebbe diventare un caso alla Lost: una serie tv in cui intrecci tra personaggi, interessi, giochi di ruolo, scoperte scientifiche, tensione e violenza, si mescolano per regalare puro intrattenimento allo spettatore. L’unico motivo per cui, forse, nessuno si è ancora mai avvicinato ad una produzione di questo genere, è il costo smodato che potrebbe avere per via degli effetti speciali. Speranzosi che prima o poi comunque possa accadere, nel frattempo non vediamo l’ora di vedere sul grande schermo.

HARRY POTTER

Visto l’enorme successo che ha riscosso il giovane maghetto di Hogwarts e per il numero di volumi della saga penso proprio che un telefilm su Harry Potter potrebbe avere lo stesso successo del film. E credo che i fan approverebbero di sicuro la scelta di riportare il trio anche sul piccolo schermo. Chi lo sa magari prima o poi diventerà realtà o sarà semplicemente pura fantasia…

 

THE AVENGERS

Sono giorni tosti per il povero Joss Whedon: dopo il gigantesco successo di pubblico del primo episodio della saga dei supereroi Marvel, si sta lavando la coscienza in pubblico sul secondo, ammettendo che non è proprio come l’avrebbe voluto. Colpa sua? No, a detta dello stesso Whedon, che parla di incomprensioni con i Marvel Studios pochi giorni prima di lasciare twitter. Poco importa, visto che anche Avengers: Age of Ultron sta sbancando il botteghino. Le avventure dei Vendicatori, ovviamente, sarebbero terreno fertile per una serie potenzialmente infinita. Joss Whedon, già creatore di serie cult come Buffy, Firefly e Dollhouse, ne sarebbe il perfetto autore.

 

SIN CITY

Sin City è la celebre graphic novel di Frank Miller. La sua traduzione letterale è ‘città del peccato’ ed è ambientata in una immaginaria Basin City, dove si intrecciano storie indipendenti tra loro, ma con personaggi ricorrenti. Un’ipotetica serie tv di Sin City, ovviamente, piacerebbe molto di più ad un pubblico maschile: Jessica Alba, Rosario Dawson, Jaime King, Devon Aoki, Eva Green… sono solo alcune delle bellezze che si sono alternate sul grande schermo nei due film prodotti del franchise (Sin City e Sin City – Una Donna per Uccidere). La parte visiva sarebbe il tratto caratterizzante di questa produzione: il bianco e nero con colate di colore, ripreso anche in tv, la renderebbe unica.

LA BUSSOLA D’ORO

La Bussola d’Oro è un fantasy tratto dal primo libro della trilogia creata da Philip Pullman. Daniel Craig, Nicole Kidman, Eva Green, Christopher Lee sono stati i super protagonisti di questa saga che però non ha più avuto futuro. Motivi? Voci sostengono che fosse una produzione troppo costosa da portare avanti, altri che il film fosse stato tacciato come portatore di teorie atee e denigratorie nei confronti della religione cristiana. E quindi boicottato. Portandolo in tv, le strade percorribili potrebbero essere due: con qualche elemento narrativo che lo renderebbe meno ambiguo, sarebbe una perfetta favola a puntate per giovanissimi (anche se questo non lo renderebbe fedele al ciclo di romanzi che già aveva suscitato scalpore). In caso contrario, si potrebbe accentuare la carica fantasy e visiva del film, producendo una incredibile serie per adulti.

 

ZODIAC

È l’estate del 1968 quando un serial killer inizia a rivendicare, attraverso lettere mandate ai quotidiani locali, una lunga serie di omicidi. Il linguaggio utilizzato è un codice che l’assassino, ribattezzato Zodiac, crea per sfidare la Polizia, prontamente sulle sue tracce. Il film dura 158 minuti e l’indagine, per tempi narrativi, viene volutamente compressa, ma nella vita reale Zodiac tenne in scacco la Polizia per diversi anni a cavallo tra i Sessanta e Settanta. Una serie tv, come potete immaginare, riuscirebbe a coprire un arco di tempo maggiore, aggiungendo dettagli e vicissitudini del caso, oltre che approfondendo il ruolo che i personaggi ebbero nella vicenda, a partire dal giornalista Paul Avery (Robert Downey Jr.), il detective Dave Toschi (Mark Ruffalo) o Robert Graysmith (Jake Gyllenhaal).

GHOSTBUSTERS

È stranissimo pensare come, nonostante la serie animata del 1986 e il prossimo sequel firmato Paul Feig e interpretato dalle signore della comedy americana Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Cecily Strong, Ghostbusters (classe 1984) non abbia ancora avuto una sua versione televisiva. Proprio come nel cartoon, ogni puntata potrebbe vedere i nostri quattro eroi alle prese con una nuova avventura. Quello che ci spaventerebbe di più di questa operazione, ovviamente, è la resa visiva delle storie: troppi effetti speciali andrebbero a togliere quella sana artigianalità cinematografica che aveva reso cult il primo. Per non parlare del problema più grosso: chi potrebbe sostituire oggi i mitici Dan Aykroyd – Dott. Raymond, Bill Murray – Dott. Peter, Harold Ramis – Dott. Egon ed Ernie Hudson – Winston?

IN TIME

https://antalainen.files.wordpress.com/2012/02/in-time-poster.jpg

Il tempo: sarà questo il denaro del futuro. Will (Justin Timberlake) ha venticinque anni, l’età in cui ad ogni essere umano viene data la possibilità di un anno extra, dopo cui spegnersi. Come si fa ad avere più tempo? Guadagnandoselo, lavorando o rubando. Will lo ha ottenuto salvando la vita ad un uomo ricco che gli ha donato un secolo. Il ragazzo, che ha visto la madre morire giovane, decide di usare il tempo che gli resta per raggiungere l’area in cui abitano i ricchi, la Time Zone, e sfidare l’ordine imposto, ottenendo la stessa possibilità di vita per tutti, ricchi e poveri. Sullo sfondo di questo action-politico, ovviamente, c’è la storia d’amore tra l’eroe e la bella antagonista Sylvia (Amanda Seyfried). Potenzialmente qui abbiamo materiale narrativo per raccontare una sorta di lunghissimi Hunger Games, con tanto di storia familiare, rivendicazione di una giustizia che non c’è, battaglia, amore e ribaltamento. Se al cinema storie come queste vengono generalmente strutturate in modo abbastanza didascalico nei classici ‘3 episodi più 1’, in tv potrebbero trovare una nuova forma narrativa, meno statica.

 

SAW – L’ENIGMISTA

Dopo ben 7 film di grande successo sarebbe bello vedere il nostro amato enigmista anche sul piccolo schermo con i suoi diabolici enigmi. Anche perchè sarebbe un Telefilm unico nel suo genere!

 

IL SIGNORE DEGLI ANELLI

 

Dopo Harry Potter non poteva mancare anche Il Signore Degli Anelli nella lista, sebbene i film hanno avuto un successo mondiale tanto da ottenere ben 17 Oscar. Anche qui grazie alla trilogia più Lo Hobbit, di materiale per buttare giù un Telefilm di successo credo che ce ne sia abbastanza no? Sarebbe davvero interessante vedere lo scontro tra le terre di mezzo per distruggere e proteggere il famoso Anello!

 

PERCY JACKSON E GLI DEI DELL’OLIMPO

Dopo il flop del film causa insufficiente trasposizione cinematografica, penso proprio che per Percy Jackson e gli dei dell’olimpo un’altra possibilità potrebbe averla con un Telefilm, come è successo per Shadowhunters. Anche qui, se fatto bene, credo che ne verrebbe fuori qualcosa di incredibile, soprattutto perchè la saga è composta di parecchi libri quindi le idee non mancano.

Commenta con Facebook!

commenti

error: