Crea sito

10 film che potrebbero diventare un telefilm

      novembre 30, 2014     Film, Senza categoria, Telefilm     

 I canali nazionali, ABC, CBS, FOX, NBC e The CW si stanno orientando verso il mondo del cinema per poter realizzare nuove serie TV con la speranza di creare prodotti di successo per questo hanno già messo in cantiere dei progetti che provengono dal mondo del grande schermo e che potrebbero essere adattati per la stagione 2015/2016. Qui di seguito ecco il punto della situazione riportandovi 10 titoli attualmente in via di sviluppo…

Marley & Me

Io e Marley – E’ la NBC ad aver ordinato la produzione del pilot del sequel di Io e Marley, pellicola tratta dall’omonimo libro che era sbarcata nei cinema nel 2008 e che vedeva protagonisti Owen Wilson e Jennifer Aniston nei panni dei padroni di un cane Labrador di nome Marley. Il progetto, descritto come una comedy a camera singola, riprenderà la storia proprio dal punto in cui il film si era fermato. Marley non c’è più e John e Jenny Grogan (i personaggi che vennero interpretati da Wilson e dalla Aniston) sono tornati a vivere in Florida insieme ai loro tre figli: due ragazzini di 16 e 13 anni e una bimba di 6. Un giorno un cucciolo sperduto, che si scoprirà essere, in un secondo tempo, di proprietà di vicini di casa incapaci di contenerlo, si presenta alla loro porta e loro vengono ‘forzati’ ad adottarlo. Neanche a dirlo, il cane si dimostrerà un vero combinaguai sotto diversi aspetti.


devils-advocate

L’avvocato del diavolo – La storia raccontata nel film L’avvocato del diavolo potrebbe presto diventare una serie televisiva prodotta da John Wells e Arnold Kopelson. La NBC ha ordinato la produzione del pilot del progetto che verrà scritto da Matt Venne ispirandosi all’omonimo romanzo di Andrew Neiderman. Il protagonista è un giovane avvocato d’ufficio che entra a far parte di uno studio legale che si scoprirà essere gestito direttamente dal diavolo. Il lungometraggio, diretto da Taylor Hackford, aveva come protagonisti gli attori Keanu Reeves e Al Pacino e ha incassato circa 153 milioni di dollari, mentre il budget era di soli 57 milioni. La potenziale serie sarà prodotta dalla Warner Bros. Television, John Wells Productions e tra i produttori esecutivi ci saranno anche Wells, Kopelson e Andrew Stearn.


Hitch Will Smith

Hitch – Will Smith e la FOX stanno adattando per il piccolo schermo il film del 2005 Hitch, che vedeva l’attore nei panni del Dottor Rimorchio, uno specialista in grado di aiutare gli uomini a conquistare le donne di cui si sono innamoravano. Il progetto, che viene definito come un remake del film, è descritto come una comedy a camera singola che esplora le politiche sessuali e le scene degli appuntamenti, e verrà scritto da Deborah Kaplan e Harry Elfont (Made of Honor), mentre sarà prodotto dalla Overbrook Entertainment di Smith e dalla Sony Pictures Television. Non è previsto che Smith riprenda il ruolo del protagonista, ma è già stato confermato che sarà tra i produttori esecutivi (tra i quali figura anche la moglie Jada Pinkett Smith, tra le star di Gotham) del possibile pilot e dell’eventuale serie.


Minority Report

Minority Report – A lavorare all’adattamento per il piccolo schermo è Steven Spielberg, già dietro alla nota pellicola del 2002. Minority Report, tratto dall’omonimo libro di Philip K. Dick, vedeva come protagonista Tom Cruise nei panni del Detective John Anderton, a capo di una speciale unità di polizia detta “Precrimine”. Questa si avvaleva dell’aiuto di tre speciali individui, dei ‘preveggenti’, al fine di poter identificare e arrestare dei futuri assassini prima che questi potessero colpire le loro vittime. Anderton però si ritrovava in fuga dopo che una delle premonizioni indicava lui stesso come responsabile di un futuro omicidio. Al momento nessun network è legato al progetto.


Limitless

Limitless – Il film del 2011 che vedeva Bradley Cooper nei panni di uno scrittore che, dopo aver scoperto una particolare droga, definita con il nome NZT, vedeva la sua mente potenziarsi oltre ogni immaginazione, potrebbe presto diventare una serie TV targata CBS. Il network è infatti al lavoro sul pilot di questo progetto che, traendo ispirazione dalla pellicola e partendo dal punto in cui si era fermata, vedrà tale Brian Sinclair, il personaggio che era interpretato da Cooper (ma che nel film aveva il nome di Eddie Morra), alle prese con la dipendenza dall’NZT e con la sua incapacità di farne a meno – date le straordinarie capacità che essa è capace di conferirgli. Il potenziale nuovo show, che porta la firma di Craig Sweeny, vedrà Cooper coinvolto in veste di produttore esecutivo insieme a Alex Kurtzman e Roberto Orci, e Neil Burger – che era stato al timone del film – dovrebbe dirigere il pilot.


theillusionist

The Illusionist –  Il lungometraggio distribuito nelle sale statunitensi nel 2006 con protagonisti Edward NortonPaul Giamatti e Jessica Biel ha destato l’attenzione del network The CW. The Illusionist si basava sul racconto breve intitolato Eisenheim the Illusionist scritto da Steven Millhauser. Il film era stato scritto e diretto da Neil Burger, e raccontava come un illusionista utilizzasse le sue abilità per conquistare il cuore di una donna al di fuori della propria portata, a causa di differenze sociali.


Bachelor Party

Bachelor Party – La ABC ha deciso di produrre un pilot che trarrà ispirazione dal film del 1984 Bachelor Party (Addio al celibato), che vedeva come protagonista Tom Hanks nei panni di uno scapestrato autista di autobus che si apprestava ad avere il suo addio al celibato in compagnia degli amici più stretti e, soprattutto, veri donnaioli. Il potenziale nuovo show TV si prefigge l’obiettivo di “analizzare le relazioni e l’istituzione del matrimonio” focalizzandosi su tre coppie: una che ha appena divorziato, una che sta per sposarsi e una che è appena nata. La serie dovrebbe essere concepita come antologica, e ogni stagione dovrebbe essere incentrata su un diverso ricevimento di nozze.


Mostro di suocera

Quel mostro di suocera – E’ la FOX ad aver confermato di essere al lavoro su una nuova serie TV comedy che prenderà ispirazione dal film del 2005 (“Monster-in-Law”), che vedeva protagoniste Jane Fonda e Jennifer Lopez. Il progetto, della durata di mezz’ora e girato in multicamera, racconterà “il mondo molto inquieto di una coppia felice che apprendere le gioie e gli orrori che provengono dalla condizione di genitori mentre devono gestire il rapporto più impegnativo di tutti – quello tra una moglie e madre di suo marito“.


rush-hour-original

Rush Hour – Due mine vaganti – Questo adattamento è stato ordinato dalla CBS, che si è impegnata a produrne il pilot. Il potenziale show, venduto al network dalla Warner Bros TV, dovrebbe essere composto da episodi della durata di un’ora ed è descritto come una comedy ricca d’azione che avrà come protagonista uno stoico poliziotto di Hong Kong (sul grande schermo interpretato da Jackie Chan) a cui viene affidato un caso a Los Angeles, dove è costretto a collaborare con un difficile collega (in Rush Hour ruolo affidato a Chris Tucker), che non ha alcun interesse nel lavorare con il suo partner. Rush Hour è stato distribuito nelle sale nel 1998 e il suo successo ha gettato le basi per la produzione di due sequel (e un terzo forse in cantiere), dando vita a una trilogia che ha guadagnato circa 500 milioni di dollari negli Stati Uniti e altri 845 milioni in tutto il mondo.


big-tomhanks

Big – Il famoso film che nel 1988 impose all’attenzione del pubblico e della critica l’attore Tom Hanks, potrebbe presto diventare una serie televisiva targata Fox. Il network ha annunciato di aver affidato il compito di adattare il lungometraggio in una serie comedy che racconterà cosa significa essere un adulto e cosa invece essere un ragazzo, e come queste due dimensioni, nel mondo contemporaneo, siano confuse come mai prima d’ora. Il progetto sarà composto da episodi della durata di trenta minuti e il numero di puntate dovrebbe seguire il modello adottato dalle tv via cavo.

Commenta con Facebook!

commenti

error: